Uno sport particolare:

il Paintball

Paintball, di cosa si tratta ?

Il paintball, che in Italia è ancora uno sport quasi del tutto sconosciuto, nasce negli Stati Uniti, dove al contrario del nostro paese, è davvero molto popolare.

Il nome tradotto letteralmente dall’inglese significa “pallina di vernice” ; proprio queste infatti  vengono sparate da un apposito marcatore – una sorta di fucile ad aria compressa – contro l’avversario, con lo scopo di colpirlo per eliminarlo dal gioco.

Le palline sono rivestite di gelatina che, in seguito all’impatto, lascia fuoriuscire la vernice colorata, che macchia in maniera molto visibile le divise o lo stesso marcatore.

…e come si gioca?

La modalità classica prevede quanto sopra descritto, cioè che un giocatore venga eliminato dopo essere stato colpito. Esistono poi numerose varianti di gioco. Ad esempio si può dividere il terreno di gioco in due parti e fare in modo di conquistare senza venire eliminati la base del campo avversario.

Molto dipende anche dal luogo in cui si pratica questo sport. Il campo di speedball, ad esempio, prevede un terreno di gioco di misure standard dove vengono collocati gonfiabili di diverse forme e misure, che hanno la funzione di fornire riparo dalle raffiche di paintball avversarie. Questa modalità di gioco, come suggerisce il termine, è più veloce, perchè essendo il campo delimitato, gli avversari hanno poche vie di fuga, dunque vengono colpiti ed eliminati in maniera più immediata.

La modalità woodsball, senza dubbio più avventurosa, si svolge invece in un bosco attrezzato, dove sono stati costruiti pontini, trincee, ostacoli in legno, sempre con lo scopo di offrire protezione dal fuoco nemico. Il woodsball permette a più giocatori di prendere parte alla partita, proprio perché offre un terreno più esteso di gioco.

Un po’ di storia

Quando e come nasce il paintball? Come abbiamo già detto poco sopra, nasce negli Stati Uniti, precisamente nel New Hampshire, nel 1981. Gli ideatori sono Hayes Noel, Bob Gurnsey e Charles Gaines, poiché furono i primi a pensare di utilizzare i marcatori, che fino ad allora erano serviti alla guardia forestale per marcare gli alberi da tagliare, per colpirsi a vicenda, in un gioco ad eliminazione.

Il primo match ufficiale di paintball viene giocato qualche mese dopo, sempre nel 1981.

Il paintball in Italia Questo gioco così particolare arriva in Italia molto tempo dopo, precisamente nel gennaio del 1993 a Vigevano. Attulamente riconosciuto come sport dalla Federazione Italiana Discipline Armi Sportive da Caccia.( www.fidasc.it  ) . Il paintball viene  giocato professionalmente  sia a livello regionale ( 3vs 3) che nazionale ( 5 vs 5) in tornei ufficiali denominati IPBS italian paintball series www.ipbs.it

Nostri giocatori dicono:

Sono andata a Ciano con mio figlio, per festeggiare il compleanno di un amico. Ci ha accolti Rosario, uno dei gestori, che ci ha esplicato in maniera dettagliata le attività che propongono, sportive e non. È una persona molto cordiale e solare. I ragazzi di 12/13 anni, si sono divertiti moltissimo. Bella alternativa per festeggiare un compleanno. Sicuramente e’ un’ esperienza da provare! Anche i costi non sono eccessivi. Torneremo sicuramente.

Cristina Frassinetti

Esperienza molto divertente. 90 minuti di puro divertimento. Da provare. Disponibile anche all’aperto in un boschetto nel periodo estivo. Super raccomandato.

Andrea Ballin

Vieni a trovarci

Via val di Enza sud 80
42026 Reggio Nell Emilia

Chiamaci

+39 346 011 9576